SpRiTz.it * Padova * SpRiTz.it * Studenti * SpRiTz.it * Padova * Spritz.it * UniversitÓ * Spritz.it * Lavoro * Tempo libero

58
UTENTI CONNESSI
       



 
COLLABORA :.
PRESS :.
CHI SIAMO :.
PREFERITI :.


Sarah Jane Morris



SARAH JANE MORRIS


Sarah Jane Morris, una delle più originali cantanti jazz della scena musicale degli ultimi 10 anni. Una carriera basata su di un perfetto equilibrio tra ossequio alla tradizione e desiderio di esplorare nuove forme musicali del ‘pop’ più attuale. Sarah Jane ottenne le prime attenzioni dei critici musicali e del pubblico cantando per i Communards di Jimmy Sommerville la cover del classico ‘Don’t leave me this way’; in seguito, con la pubblicazione del suo primo album da solista, Sarah miscelava riletture di classici come ‘Me and Mrs Jones’ o ‘Sunny’ a soul-ballads come ‘Loving a dream’ e ‘This ain’t livin’. Dopo qualche tempo fu l’album ‘Heaven’ a confermare le sue qualità di vocalist grazie a una splendida cover di Barry White ‘Never Gonna Give You Up’, e grazie ad altri brani piu’ pop-elettronici come ‘Cry’ e ‘I’m missing you’. Con l’album ‘Blue Valentine’ registrato dal vivo al celebre ‘Ronnie Scott’ di Londra, Sarah Jane Morris recupera sonorità più acustiche e piu’ jazz per proporre canzoni come ‘Leaves around the door’, scritta per lei da Paul Weller, ‘Fragile’ di Sting, ‘T.K.O’ di Teddy Pendergrass o inediti come ‘Closest thing to heaven’ e ‘Sweet little sister’. Nel 1997 incontra Rod Beale (collaboratore di Peter Gabriel o Youssou N’Dour) e lo starordinario chitarrista americano Marc Ribot (collaboratore di Tom Waits) e insieme lavorano alla realizzazione di ‘Fallen Angel’ che, ancora una volta, modifica il percorso musicale di Sarah, inserendo anche spunti più vicini al soul-rock di matrice americana. Oggi, finalmente, con l’uscita della collection ‘I’m a woman’ è stato possibile condensare in un unico CD il percorso musicale di questa straordinaria Artista per riascoltare, in un’unica soluzione, dal soul-jazz di ‘Me and Mrs. Jones’ (arrangiata da Ben Sidran), ‘Never gonna give you up’ (proposta anche in una suadente versione acustica) o ‘Ta ta ya baby’, all’electro-pop di ‘Cry e ‘I’m missing you’ per finire alle classiche ballads come ‘Remenber Me’, Love me like you used to’ e ‘I am a woman’. Tante sfumature musicali, differenti, per un messaggio che rimane costante nel tempo, cioè quello della passione per la musica espressa attraverso una delle voci più affascinanti del mondo musicale contemporaneo.




 
NICKNAME: PASSWORD:
HO PERSO LA PASSWORD
 

 
 

   

RICERCA
 


 
TOTALI: 53530
FranChefca   [..scrivi]  
marica96   [..scrivi]  
torrez   [..scrivi]  
dvlgator   [..scrivi]  
andanto06   [..scrivi]  
Margottola   [..scrivi]