SpRiTz.it * Padova * SpRiTz.it * Studenti * SpRiTz.it * Padova * Spritz.it * UniversitÓ * Spritz.it * Lavoro * Tempo libero

28
UTENTI CONNESSI
       



 
COLLABORA :.
PRESS :.
CHI SIAMO :.
PREFERITI :.



Categoria: RIFLESSIONI
WE FUCK THE WORLD, ON ENCULE LE MONDE

(pagina 1 di 1)

Autore Intervento
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 1:10  
[profilone]   [speedy]    [Modifica]
WE FUCK THE WORLD, WE FUCK THE CHILDREN...

ON ENCULE LE MONDE, ON EMMERDE LES ENFANTS

http://www.youtube.com/watch?v=pPdnBtqcNzM

LOS INDIGNADOS, 15-10-2011
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 1:14  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
"Anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Faber De Andrè.

LOS INDIGNADOS, 15-10-2011
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 1:16  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
Matteo 5, 1-12.

"Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

Beati gli afflitti, perché saranno consolati.

Beati i miti, perché erediteranno la terra.

Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.

Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.

Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.

Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.

Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.

Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.

Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi".
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 1:18  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
"La causa ultima di tutte le crisi è la povertà e la limitazione di consumo delle masse in contrasto con la tendenza della produzione capitalistica a sviluppare le forze produttive a un grado che pone come unico suo limite la capacità di consumo assoluto della società" (Marx, Il Capitale, Libro III).
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 1:23  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
Non C'è Pace Senza Giustizia (No Peace Without Justice - NPWJ).

La povertà dell'80% del mondo, sebbene sia legalizzata dal diritto positivo, prima che essere amorale, è giusnaturalisticamente illegale.
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 1:29  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
A questo punto, ben venga la povertà anche nel nostro mondo occidentale: così capiremo cosa NOI abbiamo perpetrato per secoli, centinaia di anni e decenni verso gli ALTRI.

Noi siamo gli altri e gli altri siamo noi.
bimbopensosoInviato il 16 ottobre 2011 11:17  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
«Marx l'aveva detto che nessuno può diventare ricco con il proprio lavoro soltanto e che per diventare un Vip ed entrare nell'élite dei più ricchi bisogna far lavorare gli altri. Per perseguire questo sogno, sono state tentate numerose soluzioni ingegnose nel corso della storia, dalla schiavitù e i lavori forzati, la tratta, la servitù debitoria e le colonie penali fino alla precarizzazione, i contratti a zero ore, il lavoro flessibile, la clausola di non-sciopero, lo straordinario obbligatorio, il lavoro autonomo forzato, le agenzie interinali, la subfornitura, l'immigrazione clandestina, l'esternalizzazione e molte altre novità organizzative improntate alla massima flessibilità».

Marina Lewycka (born 1946, Kiel, is a British novelist of Ukrainian origin, currently living in Sheffield, England).
bimbopensosoInviato il 18 ottobre 2011 20:40  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
LA VERGOGNA DI TUTTI I PARTITI (DICO TUTTI!), TRANNE 22 VOTANTI.
Il giorno 21 settembre 2011 il Deputato Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposto l'abolizione del vitalizio (più di 3.000 euro) e relativa reversibilità per le vedove/vedovi dei parlamentari che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad una pensione. Ecco com'è finita: PRESENTI 525; VOTANTI 520; ASTENUTI 5; MAGGIORANZA 261; HANNO VOTATO Si 22; HANNO VOTATO NO 498). I 22 SONO: BARBATO,BORGHESI, CAMBURSANO, DI GIUSEPPE, DI PIETRO, DI STANISLAO, DONADI, EVANGELISTI, FAVIA, FORMISANO, ANIELLO, MESSINA, MONAI, MURA, PALADINI, PALAGIANO, PALOMBA, PIFFARI, PORCINO, RAZZI, ROTA, SCIPOTI, ZAZZERA.
Ecco un estratto del discorso presentato alla Camera: “penso che nessun cittadino e nessun lavoratore al di fuori di qui possa accettare l’idea che gli si chieda, per poter percepire un vitalizio o una pensione, di versare contributi per quarant’anni, quando qui dentro sono sufficienti cinque anni per percepire un vitalizio. È una distanza tra il Paese reale e questa istituzione che deve essere ridotta ed evitata. Non sarà mai accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno - ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai accettare che ci siano altre persone
rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. C’è la vedova di un parlamentare che non ha mai messo piede materialmente in Parlamento, eppure percepisce un assegno di reversibilità. Proprio la Corte costituzionale, con la sentenza richiamata dai colleghi questori, ha permesso invece di dire che non si tratta di una pensione, che non esistono dunque diritti acquisiti e che, con una semplice delibera dell’Ufficio di Presidenza, si potrebbe procedere nel senso da noi prospettato, che consentirebbe di fare risparmiare al bilancio della Camera e anche a tutti i cittadini 150milioni di euro l’anno.
bimbopensosoInviato il 25 ottobre 2011 19:36  
[Profilone]   [speedy]    [Modifica]
bimbopensoso
24 October 2011 22:8
Dunque il capitalismo è imploso? Marx aveva dunque ragione...

---

japi 25 October 2011 9:44
anche senza scomodare Marx, che ormai ha ben fatto il suo tempo, il modello economico perseguito finora ha completamente esaurito ogni utilità. Lo si sarebbe dovuto capire che campare su un sistema economico che in pratica è rimasto invariato dall'inizio della rivoluzione industriale (sfruttamento predatorio) non è una scelta lungimirante.
Inoltre, un modello economico che propone una crescita continua, quindi un ramo di iperbole tendente a più infinito, applicato a un sistema le cui risorse sono quantità finite (petrolio, gas naturali, acqua, oro, ecc.), alla lunga non funziona. Nel breve periodo sì, cioè finché c'è sufficiente abbondanza di risorse.
Il capitalismo di per sè è un modello utile. Con cosa lo si porebbe sostituire? Comunismo? Socialismo reale? Afflato religioso? No, sono tutti modelli che non funzionano. Ma il modello di capitalismo da applicare deve essere radicalmente modificato, perché quello attuale è ormai completamente inadeguato.

---

bimbopensoso25 October 2011 Sai, oggi è in voga una teoria sulla globalizzazione, come "redistribuzione della ricchezza" nel mondo. In realtà, noi - dalla nostra parte occidentale - è difficile che la vediamo così ma questa versione ha un senso.

Ben venga dunque la redistribuzione della ricchezza nei 2/3 del mondo ma... possibile che noi occidentali non abbiamo saputo "accompagnare la transizione" verso questo cambiamento?

O forse - più che altro - non c'è nessun accompagnamento da fare: è giusto così e basta, redistribuzione!

Cmq son d'accordo con te sulla tua analisi, direi al 100%

1 -





 
NICKNAME: PASSWORD:
HO PERSO LA PASSWORD
 

 
 

   

RICERCA
 


 
TOTALI: 53562
Massanzago   [..scrivi]  
narduzz96   [..scrivi]  
deborah28   [..scrivi]  
mircosoft   [..scrivi]  
giggino   [..scrivi]  
Sogni   [..scrivi]