BLOG MENU:



walter_basso, 54 anni
spritzino di Padova
CHE FACCIO? Supermona nazionale
Sono sistemato

utente certificato [ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

"L’influsso del ciclo mestruale delle balene sull’alta e bassa marea" di Madeo Sotarola.

HO VISTO

Che tuti se sbate i cojoni de come va vanti l’Italia.... e tanti che se perde drio cagade tipo el grande fradeo e porcarie varie!"!!

STO ASCOLTANDO

Le prove d’artista de Tony Pagliuca ex Le Orme, ottimo pianista e col quale go tacà na colaborassion e na amicissia!!!

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

No lo so... me ga vestio me mojere!!!!

ORA VORREI TANTO...

Che andasse a farselo metare tuti queli che me sta sul c...o!!! Solo che bisognaria che lo gavesse longo almanco mezo chilometro!!!!

STO STUDIANDO...

Par fare na particolare guida par particolar attività... De più no posso dire!!!

OGGI IL MIO UMORE E'...

Otimo e abondante!!!

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


moreno_morello Goten77 kilo666 Il Messia Klero-x Specchio81 sempreduro jam Thunder Daffe alez LUI.GINO Vampire TheBoss11 Bossolo Teraz MUSE elcheccone LOAMARA sunlife alez roby08 paride93 SweetWine Medrano quaela sugopronto DISAGIO aceldama Stellone fees bepiEstone chimivuole Aran Bejo fascinoblu ullax Back85 pippiri Virtuoso63 Nani luame DIABOLIK56 kane86 watermelon maestron marcozu mrsick Stellone

BOOKMARKS


cabarè Kicco &Mike
(da Teatro / Associazioni Teatrali a Padova )
+El sito dei me amissi
(da Teatro / Associazioni Teatrali a Padova )
Edizioni Scantabauchi
(da Arte e Cultura / Cartoni & Fumetti )


UTENTI ONLINE:



Walter Basso: Fondatore de na particolare casa editrice ( Scantabauchi - LINK ) in ùndese ani el ga publicà sirca sinquanta tra libri,calendari e agende. Cressuo ala scola de Durante al quale lo ga ligà na profonda amicissia e colaborassion el se definisse "l’alievo predileto de Dino"... Oltre al’umorismo anca lu ga scrito vari libri sula cultura veneta (do dissionari co Dino e varie altre opere). El ga anca scrito i dialoghi de un musical, tre spetacoli teatrali, testi par trasmission televisive e radiofoniche. Colabora co inumerevoli testate, anca nassionali. Lavora in streta colaborassion co tanta zente tra i quali ghe ze anca i s-centra del Bepi e Maria Show. Desso, oltre a èssare inpegnà a star vivo lavorando el manco possibile, lavora de scondon co Striscia la Notizia come informatore che, in vista, come attore-mona. Ze za oltre quaranta i servissi girà co Moreno Morello e messi in onda in sete stajon....Tanti al’estaro: Barcellona, Londra, Bruxelles, Colonia,Ginevra, Valencia... Ultimamente lavora anca co Tony Pagliuca tastierista storico de Le Orme col quakle ga messo in scena un particolare spetacolo de musica e teatro!!!!


Walter con Vanessa del baciamento europeo e Moreno Morello

Ciao a tuti i sprissini e soratuto sprissine... Ze un piassere èssare qua a sparare monade a marteleto su un sito indove ze presente i più mejo vissiosi de Padova e dintorni, sobri amanti dei supremi piasseri dela vita tra i quali ghe ze sicauramente l’alcol etilico, el sesso, la pigrissia acuta, e tuto quelo che la Ciesa, bontà sua, condana. Mi spero de catare novi amissi (e amighe), anarchici spirituali fa mi, e de passare qualche ora alegra sensa ronpicojoni in mezo ai cosideti afari... Se ve va, mandeme batute, (che no le sia cagade fora dal bocae!)barzelete, monade in sorte che par mi ze viatico indispensabile visto che par vivare fasso el mona a tenpo pieno... Ciao a tuti! Walter

Ostrega, incredibie... dopo un ano gò catà na paca de zente fora coe oche come mi...Se fusse bon modificare un poco sto brog me piasaria anca ospitare raquanti amissi mone cofà mi!!!


(questo BLOG è stato visitato 27574 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



SONDAGGIO: NA MAESTRA ALIMENTARE GA FATO TRADURE NA POESIA DAL’’ITALIAN AL VENETO..


Ze nato un putiferio dela madona.. sigamenti, insulti, spuaci intel muso... Scuse del Preside (la roba ze sucessa a Noventa).. mi penso:

CHE I VADA TUTI A FARSE CIAVARE
CHE SE FA CASIN PAR GNENTE!
CHE LA MAESTRA GA FATO BEN!
CHE LA MAESTRA GA FATO NA CAGADA
CHE I VADA A LAVORARE... PELANDRONI DELA MADONA!!!
IO NON HO CAPITO: PARLO SOLO ITALIANO!|

( solo gli utenti registrati possono votare )

domenica 24 gennaio 2010 - ore 10:22


ECOME QUA....
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ciao a tuti.. Come butea???? Ecome qua: tornà ancora par fare do ciacole.... taco suybito mandandove na bea storieta in veneto e che no ghe comoda chel vada a farselo metare:

GHE GERA NA VOLTA
a cura de nono Tobia el nono più mona che ghe sia!!!


Ghe gera na volta i italiani. I se divideva in do grandi s-ciapi; italiani del nord overo i nordici deti anca “polentoni” e i italiani del sud overo i sudici diti anca “teroni” o “magnasaon”. I polentoni se ciamava essi i quali Toni, Bepi, Nane Maria, Bertila e Ana e laorava dì e note suando come carogne, mentre i teroni se ciamava Carmelo, Gennaro, Salvatore, Santuzza e Carmela e andava in giro de qua e de là de baucon suando manco possibile. Sti italiani qua gera creativi, afaristi, inteligenti e se faceva i cassi sui di loro stessi medesimi. Ma un giorno eco entrare in Italia i primi stracomunitari, overo omeni e femene de colorassion variegate, che pensava de rivare nel paese dei balochi. Cari toseti ve nomino i primi stracomunitari che gaveva capio tuto e che qua ga fato i schei : Maiche Buongiorno dale Americhe, el compresso dei Rokes dalla lontana Inglesia, Wes el cantante maron del’Africa Nera che cantava co Dori Ghessi, Mal dei Primitivi anca lu dal Inglesia, Maradona el peladadore del balon e via de longo. Drio de lori ze rivà qua na coa imensa de zente che invesse ze rivà nel paese dei alochi e qua fa la fame e che se ciama Adbul Azeem, Abdul Aalee, Adbul Saalam, Al Abaas, Bingo Bongo, Babatunbe, Kokumuo, Gionni, Miao Tse Tun, Chikuma, Hiroko, Igor, Olga, Galina, Iorgu, Mustafà, Moamed, Hirokazu, Ibrahim, Hussein, Boris, Alì Babà ( i ladroni no ghe entra. I se cata a Montecitorio) e Halim. Quando na volta, co ghe gera i italiani, questi se maridava e da un Toni e na Maria de solito vegneva fora un infante che se ciamava Tonin o Marieta. Al nord. Al sud sucedeva compagno gualivo. Desso no: ze nato un smissioto de rasse e colori e da un Bingo Bongo e na Maria al massimo vien fora un toseto che se ciamarà Bebino Bongo. Come se no bastasse desso ghe ze in giro de baucon a tute le ore pelandroni acuti che no sa che casso fare e dove andare e cussì se grata i peri, beve, fuma e porchesa. Questa, cari toseti, se ciama società “mutietnica”… Ghe gera na volta i italiani… desso ghe ze i itaglioni, overo pochi individui autoctoni che ga do balote grosse come mongolfiere….


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



lunedì 20 luglio 2009 - ore 12:44


CONTINUA....
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Arone fa un dio vedelone lo sgnaca sora un altare e tuto il popolo gode, prega e adora… Po’ va a divertirse…

E dal dito al fato racolto l’oro ze stà fato fóndare e stanpà su un bel vedeon che pareva el fiolo predileto dela vaca Simerdal e in quatro e quatroto ze stà fata su na stal… scusè, na ciesa adata, co el so bel altare, sora el quale ze stà postà el vedeon de oro co davanti la so bela grùpia de oro par le oferte del popolo.
Arone che gera astuto aveva fato na sbòtola sóto la grùpia in modo che quando i popolani posava drento carne, fruta e verzura par ingrassiarse el dio, lu tirava na cordezela, verzeva la sbòtola e tuta la roba finiva drento la so tenda.
Va ben, Arone ala matina presto verze la stal… scusè la ciesa, taca sula porta na locandina co su scrito:

DOMAN FESTA DEL NOVO PATRONO
SAN VEDEO I°
ore 8,00 Santa Messa
ore 9,00 acetassione offerte varie
ore 10,30 Discorso de Arone
ore 12,30 Apertura stend gastronomico co mana in quantità. Pressi de asoluta convenienza.
Pomeriggio preghiere e canti.
Ore 19,30 stend gastronomico co quaje roste.
Ore 21,00 balo liscio e ruvido
co l’orchestra Giani Dego e i Ebrei Dansanti

Cussì tuto el popolo se incalca davanti ala ciesa, leze e se parecia par i festegiamenti.
Infati el dì drio tuti se alsa presto e core in ciesa a pregare e pò scanpa de corsa a divertirse ala grande.
Intanto el dio de Mosè, overo Geova, se inacorze dela bestialità e ciama Mosè che gera imatonìo in mèzo ale bronze che fumava sora el monte.
- Mosè, ma gai visto cossa che ga conbinà Arone?... Ga bastà che ti te staga qua co mi un pochi de dì che i càncari dei to amissi malnati se ga fato fare la statua de un vedeo e desso i adora sta bestia pelosa e spussolente invesse de mi!... - e qua Dio ga tacà andare su e zo in mèso ale bronze - ze vero che i Ebrei ganno na testa che no la magna gnanca i porsei, (… Si son fatti un vitello di getto e lo hanno adorato… Io vedo bene che questa moltitudine è un popolo di dura cervice…) ma cussì ze massa… Sostituirme co un vedeo!?!... Giuda can, adesso ci penso me!... Ghe mando na epidemia de scagoto infetivo che ghe fasso tardire anca i serveli… Ghe ne fasso morire metà cussì queli che resta, dopo èssarse ben purgà, taca rajonare e su questi fondarò na nova nassion!
Ma Mosè ga ciapà paura e ze riussio a convìnsare el signor Dio de chietarse e ga promesso che ghe gavarìa pensà lu e difati cussì la ze stà.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 19 luglio 2009 - ore 17:21


CONTINUA LA STORIA BIBBLICA
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mosè resta sora el Monte Sinai intramèdo el fumo e fogo par quaranta dì e quaranta noti, tenpo necessario che el signor Dio parecia le Tole dela lege… Il popolo si anoia e vuole un Dio novo

El popolo vedendo che Mosè no rivava co le Tole ga tacà anoiarse ala grande e cussì i ga mandà un rapresentante da Arone.
- Cossa vuto, can dal porco? - ga chiesto gentilmente Arone al rapresentante del popolo.
- Sò un rapresentante del popolo…Volemo un Dio novo da adorare par via che Mosè ze scanpà col suo di sè Dio e ne ga lassà qua noialtri soli… E noialtri podemo stare sensa Dio? Che dopo qualchedun va in giro a dire che semo comunisti, aumentemo le tasse, magnemo i putei e altre vacade in sorte???... Mai sipia deto!!!.. Quindi inventate calcossa se no el popolo insorge e taca a porchi e resie…
(Su via, facci un dio che vada innanzi a noi; perché di questo Mosè, l’uomo che ci ha tratti dall’Egitto, non sappiamo più niente).
E alora Arone, dopo averse gratà la zagolona ga convocà na riunion e ga tacà criare:
- Gò deciso: bisogna che tuti, e digo tuti, se cava datorno aneli, recini e reloji de oro e me li porta qua… Mi lo farò fóndare e ve darò un dio novo de balin in oro diciaoto carateri che al confronto el dio de Mosè ze un poro can!
- Scusa capo - salta fora Nane Subito che gera tirchio fisso e miscredente porco - ma no se podarìa sto dio qua, farlo, che ne sò, de salgaro, olmo o gazia?... Proprio de oro, andemo farlo, ch’el vale l’ira de dio???
- Ma cossa cianci, pesso di mona!!! - salta su Arone - un dio de legno te volessi?... Magari te fasso Pinochio?..
- Parché no?... el podarìa essare el dio protetore dei nasoni e mi…
... E ti un’ostia!!!... Zo par la schina te lo dago l’olmo o el salgaro!... Poche ciàcole: portè qua l’oro che gò za na mésa idea.
- Podarìa savere, se ze lecito, che popò de dio el ne farà su, sior? - dimanda Nane.
- Caro, dimandare ze lecito rispóndare ze cortesia… vardando ti e quei quatro selvàdeghi che te ga mandà qua, l’idea sarìa quela de farve adorare un musso; bestia oltremodo rapresentativa dele vostre testone da peri coti!... Ma invesse mi vago oltre e farò su un bel vedeo…
- UN VEDEO????... e mi gavarìa da adorare un vedeo?.. e visto che ghe semo paché darente no’l fa anca un altro altare par adorare “la vaca de so mare!”.. ahhh…ahhh…ahhhhh… - siga Nane in preda al boresso…
- Ma stai sito blasfemio, - siga Arone spuando dapartuto - il dio vedeo sono una metafora: rapresenta la tranquilità, l’umiltà, la quiete dopo la tenpesta… tute qualità che a ti te manca del tuto… E desso pussa via che gò da fare!!!



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 16 luglio 2009 - ore 10:52


LA BIBIA SPIEGATA AL POPOLO
(categoria: " Accadde Domani ")


Tachemo sta rubrica a puntate par erudire el popolasso bestia e bue sule robe de ciesa....

Mosè - (XII - XIII secolo a.c.) - mona eclesiastico

Profeta de chiara fama e uno dei primi impiegati del sig. Dio el quale ghe parlava e dava ordini da in mezo al fogo ardente (chissà come ch’el faseva no brusarse le divine brasolle!)... Se poe definirlo mona in quanto se no fusse stà par colpa sua desso nialtri gavaressimo na Tola dele Legi (Tavola delle Leggi) co na lege sola. Invesse par colpa de sto esoso (essendo ebreo!) desso ghe ne gavemo diese de legi. Infati ne risulta che el Sig. Dio un dì gabbia molà un fis-cio pararia e ciamà Mosè:
- Mio adorato profeta dei miei profeti, par piassere pagando, tu doman verai meco sora el monte Sinai.
- Sora el monte?... el me scusa capo, ma parcossa ze che ogni qualvolta lu ga da parlarme el ga da farme sbacare cofà un can par rivare sora el monte?... No’l poe parlarme da qua??? e po’ Lu, co rispeto parlando, chi zelo?: l’Omo del Monte?
- Stai sito pesso di monna che no sei altro!... Qua "il nemicco ti scolta" e io no posso sbroccarmi fora e legiferare nel’intaresse del popolo predileto... E po’ sora el monte ghe ze più canpo e el celulare ciapa mejo… Che se me ciama me popà cossa fasso no rispondo???.... Se ti dicco sora il monte vol dire sora il monte!!!! Ciaro???
- Sissignore, no ocore ch’el se rabia... Comunque cossa ghe ze stavolta?
- Ghe ze che dopo atenta e ponderata riflession gò da darte la Tola (che po’ no la ze na tola ma na pria!) dela Lege sula quale sora insimia gò scrito col scarpelo e martelo el Comandamento!!!
- Ah sì?... A gò caro!!!... E, el me diga, quanto costaresselo sto Comandamento dela madona, qua?
- Gnente caro, gnente… Te lo regalo, varda ti!!!
- Ah sì, el ze agratisi?... No’l costa gnente? E alora, el staga atento, vista la fadiga che gò fa fare par ritirarlo no’l podarìa miga darmene... ehmmm... diese?... senpre se i ze agratis, s’intende vero!!!
(continua)



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 10 luglio 2009 - ore 17:19


NOVITA’ DAL CERVELLO DI EMILIO FEDE
(categoria: " Scienza e Tecnica ")


A cura di Tilio Savaton
Incredibile ma vero: il cervello del noto giornalecchino televisivo Emilio Fede, sottoposto ad accurate indagini ha rivelato una scarsa presenza di neuroni, le cellule nervose che concretamente realizzano la funzione di comunicare, ma nel contempo ha rivelato la massiccia presenza di un’altra particella che gli scienziati, dopo essersi solennemente grattati le palle, hanno definito “bauconi” Per saperne di più abbiamo intervistato per voi il capo degli studiosi tale eminente dottor Nano Batauro laureato in “Leccologia applicata al giornalismo” presso l’Università di Busiago Vecio .
D: - Ci dica: come mai avete dato questo nome a queste cellule?
R: - E secondo lu, sior, come dovevimo ciamare dele celule a forma de naneto, in dopiopeto blu, che gira de baucon par la suca de uno come Milito disendo de continuo: “mi consenta” “ cribio” e “ mi riconsenta”?
D: - E che funzioni avrebbero queste… ehm… celule?
R: - E cossa ne sò mi? Par chi me galo tolto? Par Piero Angela?.. Mi sò solo che, dopo profondi studi, gavemo apurà che Milio, a causa dei “bauconi” ga na testa che no la magna gnanca el porseo… Bisognarà continuare coi sperimenti e capire se el ze infetivo parché se se spande l’epidemia sparirìa ogni forma de vita inteligente sula tera!
D: - Addirittura?.. E cosa altro avete notato nel cervello di Fede?
R: - Par la prima volta gavemo visto el nula assoluto… El vodo che più vodo no se poe… E grassie a sto vodo gavemo possuo mètare a punto na tennica che parmete de védare subito se un sogeto umano ze stà contagià da Milio…
D: - Ce la potrebbe spiegare in anteprima?
R: - Veramente te meritaressi un spuacio inte un ocio par cotanta strafotensa, ma te perdono, in nomine domine. Eco qua: se ciapa el sogeto umano da controlare, lo se fa sentare su na carega e se mete un siensiato dala banda destra dela testa che varda atentamente drento el buso dela recia. Da st’altra banda, senpre al’altessa dela recia sinistra se piassa de profilo la testa de un secondo siensiatto. Se quelo a destra che varda vede el profilo de quelo a sinistra, vol dire che el sogeto ze contagià, se no vede un’òstrega vol dire che il sogeto ze san! E desso circolare che gò pressa. Pena che i me darà un Oscar Nobel ve ciamo!


LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



giovedì 9 luglio 2009 - ore 23:14


OROSCAPO DEL MESE
(categoria: " Pensieri ")


OROSCAPO DELLI ASSENDENTI: BALANCIA
A cura de Branco de’ Semi insulso cofà la puina

Amore: romantici e lipegosi che ghe farìa vegner el vomito anca a Ricardo Cociante, tendarì a tacarve tipo sangueta a na vecia conossensa incontrà dopo tanto tenpo che no la vedevi. Tegnì conto che s-ciafe e sgumiade sui stèfani in serte culture vol dire “No, me despiase, no te sì el me tipo”.

Salute: el grande sospirare d’amore ve portarà asma bronchiale, el caminare co la testa par aria ve portarà a chilometri da casa sensa gnanca che ve inacorsì. Comprare el navigatore satelitare e na bonbola de osigeno.

Lavoro: mi dirìa ben, dai. Nula da segnalare, a parte un cliente estero che se ostinarà a mandarve fastidiosissime richieste de prodoti che no tratè dal 1972. Consiliarghe de contatare la concorensa come sotile tatica de guera de mercato.

INFORMASSION SESSUALE
a cura del dotor Cicio Capeloto dito dai cinesi Cicio el Glande

Tegnerse inamente che “educassion sessuale” no vol dire “grassie tante, caro!” al farmacista co te vende i anticoncensionali!


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 9 luglio 2009 - ore 08:36


SOLIDARIETA’
(categoria: " Riflessioni ")


Il concerto di TONY servirà, oltre che ad ascoltare un mito della musica anche per contribuire ad aiutare la famiglia di Federica Squarise barbaramente uccisa l’anno scorso in Spagna che deve pagare le spese del processo al suo assassino in Spagna, visto che lo Stato Italiano non interviene con nessun aiuto. Vi aspettiamo in tanti! Ciao

Federica Squarise

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 5 luglio 2009 - ore 17:09


ORGANISO UN CONCERTO!!!
(categoria: " Riflessioni ")


Finalmente realiso un sogno: ze dai ani 70 che sò un fan de TONY PAGLIUCA tastierista e compositore delle ORME.... Beh, lo gò conossuo e visto che desso el se dedica al pianoforte sò drio organizarghe l’anteprima qui a Padova del so tur... La data fissada ze el 18 setenbre, località Campodarsego.. teatro da segliere tra l’ALTA FORUM o l’ AURORA.... Tony sonarà rielaborassion dei so brani scriti par le Orme e alktri brani sui!!!! Ma ecove Tony anno 70 e desso...

Tony e le Orme

Tony adesso


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 4 giugno 2009 - ore 13:58


GRANDE!!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Oncò dopo sirva quarant’anni che scolto le Orme gò avuo el gran onore de intervistare Tony Pagliuca, el mitico tastierista e conpositore deele Orme.... L’intervista vegnarà fora nel’Oco 2010.. Intanto go in mente de propore in giro el so novo spetacolo-concerto come pianista... El ga sonà par mi "Collage". "gioco di bimba", "Vrerità nascoste" e "se io lasvoro" e me ze vegnù i penoti.... GRANDE!!!!! e soratuto sinpatico forte!!!


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



mercoledì 29 aprile 2009 - ore 18:27


SPARITA UNA TESTA DI CASSIO!!! (dala Sganassada nova)
(categoria: " Riflessioni ")


Dal famoso Museo Nazionale di Busiago
SPARITA UNA TESTA DI CASSIO!
Decapitata una delle copie della statua del famoso politico romano

Ignoti sono penetrati nottetempo nelle sale del famoso Museo e dopo aver eluso il sistema di allarme costituito dal rabbioso montone Anselmo, hanno circon… decapitato una statua ignea (noce nazionale) rappresentante il noto politico Gaio Cassio mandante nell’omicidio di Giulio Cesare per il quale si sta svolgendo il processo a Roma con la consulenza dell’avvocato Taormina e con giudici di sinistra. Poi la testa è stata trafugata non si sa dove. Marieto Bugansa il direttore del museo e insigne pissichiatra è preoccupato:
“Forse i ladri ze dei porsei (voleva dire pervertiti) che se cata gusto a robare teste che lancia forti richiami sessuali: se i se partii da na testa de cassio ze probabile che i continua su sta linea: risulta quindi in pericolo le teste dele copie dee statue de Calderoli, Butilione, Franceschini, Bossi, Fini, Casini e Prodi. Speremo ben!”




LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
OTTOBRE 2018
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31