BLOG MENU:
Fanekkuz, 24 anni
spritzino di Asse Oderzo - Milano
CHE FACCIO? Sc. della Comunicazzzzzzione
Sono middle

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

BAH.....NULLA DI CHE....FORSE UN BUON DYLAN DOG....



HO VISTO

Quanto le persone possano diventare ossessive e quanto il mio livello di sopportazione possa toccare picchi paurosi...

A parte questo...:

- The fighter
- Il bambino col pigiama a righe
- Amore ed altri rimedi
- Il cigno nero
- Billy Elliot
- Paranoid Park
- Drugstore Cowboy
- tu, io e Dupree
- Scream 4
- Wolfman
- Sherlock Holmes
- Appuntamento con l’amore
- Yes man


STO ASCOLTANDO

Ultimamente...
- Air
- Boards of Canada
- God is an astronaut
- Verdena
- Ben Harper
- Telefon Tel Aviv

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Qualsiasi cosa puchè sia comoda...

ORA VORREI TANTO...

Farmi passare il mal di denti...

STO STUDIANDO...

Come trovare un lavoro...Come fare una tesi...Come cambiare le cose...Come far felici le persone...

OGGI IL MIO UMORE E'...

A corrente alternata...

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) vedere qualcuno partire e sapere che non farà più parte della tua vita
2) Conoscere delle persone molto interessanti in momenti sbagliati della vita, per cui non ci si può dedicare il tempo che si vorrebbe

MERAVIGLIE


1) la spensieratezza
2) Sentire che per qualcuno tu conti davvero


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


SaraBau Sampy Marpiona Rage86 nouse86 FabyYeah Ranger Ruvido Nazgul hackiko vampiretta Biaceso TrenoGreco HyperPanda Emperor House4ever mr.remengo Leonida Cendy Dolcinzia Dennyck 8nino5 agorafobic MyApology Odum uga

BOOKMARKS


StereoMood
(da Musica / Cantanti e Musicisti )
Dainese
(da Sport / Automobilismo )
UniMi
(da Università / SCIENZE POLITICHE )
Flickr
(da Fotografia / Corsi Online )


UTENTI ONLINE:



SOLTANTO UN SIMPATICO ESPERIMENTO...




(questo BLOG è stato visitato 2353 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



mercoledì 7 settembre 2011 - ore 23:53


frammenti frutto di una visione distorta - pt.44
(categoria: " Vita Quotidiana ")


E così, vedi ste foto di sti ragazzetti sui 18-20 anni e un pò prendi paura, un pò ti dà fastidio vederli perfetti nei loro vestiti alla moda, nei loro jeans aderenti, nelle loro serate folli, nei loro deliri post-maturità e pre-università...
Un pò ti vien da pensare, e ti domandi: "ma io alla loro età, come cazzo ero?!? "
La risposta è semplice, ero un semplice sfigato che divideva le sue giornate tra studio, cazzeggio, studio, cazzeggio e ancora cazzeggio, scoprendo la bellezza delle cose troppo tardi forse, in un età che ormai non ti permette più di fare quello stracazzo che vuoi perchè ti mette di fronte alla dura realtà, quella con la R maiuscola, che ti senti piccolo a fronteggiare quelle mille responsabilità che si accumulano giorno dopo giorno.
E guardi ste foto in giro, di sti ragazzi perfetti nella loro spensieratezza e più grandi di quello che sembrano, che sembrano averne passate a mille sulla loro pelle ma in realtà non sono nemmeno coscienti di come gira il mondo...
Stranezze, ma sono pur sempre cose che mi fanno paura, che mi lasciano un vuoto, e che mi fanno rimpiangere quei tempi, in cui potevi spaccare il mondo, mentre oggi sei continuamente stanco, sei continuamente in affanno e sei solo capace di fare la paternale, di parlare, di non capire...
Buonanotte a tutti, credo di aver solo bisogno di dormire e non capire...




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 30 luglio 2011 - ore 12:26


frammenti frutto di una visione distorta - pt.43
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mi sono svegliato stamattina, o per meglio dire poco fa, e mi sento vecchio, mi sento veramente con dieci anni in più addosso...Una sensazione quanto meno strana, quanto meno inspiegabile, quanto meno stupida a tratti.

Sarà dovuto al fatto che penso alla gente che mi circonda e che conosco e la vedo così proiettata nel futuro, nella vita di tutti i giorni, nel mondo reale...

Al momento invece io mi sento come dentro una bolla in cui osservo il mondo al di fuori senza potere fare nulla, assistendo ad un mio invecchiamento mentale prima che fisico...Forse la cosa peggiore tra le due...

Ma magari anche la meteoropatia si mette di mezzo e il cielo oscurato com’è non mi convince, non mi rende partecipe, non mi gusta...Solo davvero mi sento decrepito....Vedo i giovani, o meglio, i quasi coetanei...I 22enni pieni di idee e di cazzate per la testa allo stesso tempo e li invidio perchè hanno il mondo in pugno...Io invece mi sento già passato, già superato, come se il mondo avesse messo la freccia e mi avesse sorpassato beffeggiandosi anche di me e della mia situazione...

Il pessimismo talvolta riaffiora sotto forma di pensieri complicati e intricati ma che esprimono in maniera tangibile quel senso di inadeguatezza che mi attanaglia...

Ci vorrebbe solo una rapida immersione in una piscina vuota con nessuno intorno, con la testa sott’acqua per evitare di pensare...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 24 luglio 2011 - ore 14:32


Frammenti frutto di una visione distorta - pt.42
(categoria: " Vita Quotidiana ")


L’altra notte ho fatto un viaggio, un viaggio in cui ero solo con i miei pensieri e in cui tutte le cose che mi circondavano mi giungevano ovattate, delicate, mi sfioravano soltanto...Ero troppo preso a pensare alle mie cose, che la realtà mi sembrava fatta di finzione, di carta, ogni cosa che mi circondava sembrava potesse solo essere un contorno, uno sfondo, un elemento aggiuntivo, ma qualcosa privo di significato...

Guidavo in uno stato di quiete e di pace, mentre ascoltavo i rumori lievi della notte entrare dentro l’abitacolo della macchina e rapire la mia mente dolcemente per trasportarla in una dimensione protettiva e isolata, fatta di vicoli, piazze, luoghi, sensazioni, emozioni, strade, corpi, camere, situazioni, donne, amici, sesso, calma, panico, colori, odori, profumi, e quant’altro...

Ho viaggiato solo per un tempo che non riesco a definire o ricordare, so soltanto che era un tempo che mi è sembrato infinito, dilatato, incolmabile...

Non so bene perchè ogni tanto conduco questi viaggi e soprattutto non capisco bene perchè queste cose accadono nelle situazioni più normali...Non c’è spiegazione evidentemente e sono cose dove porsi una domanda rischia di aprire una sorta di combinazione di altre porte e accessi che poi non svaniscono facilmente.

Resta comunque il fatto che mi piace un sacco guidare.




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 9 luglio 2011 - ore 12:21


frammenti frutto di una visione distorta - pt.41
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Svegliarsi il sabato mattina con un sacco di domande in testa è una delle cose più odiose del mondo....Certo, dopo il dentista, dopo l’epistassi, dopo le code alla posta o dopo il bancomat vuoto, ma si tratta pur sempre di una cosa fastidiosa...

Hai questo ronzio per la testa, e non è dovuto al fatto di una sbornia colossale la sera prima, non ho manco bevuto ieri sera....Ti svegli e semplicemente hai delle domande, non ha importanza la loro consistenza e la loro veridicità, ma sono lì che ti girano nella testa e ti urlano dentro che necessitano di una risposta e che la risposta potrebbe essere anche un azione fisica che implica determinate conseguenze...

Troppo tragica come visione?!?! No, semplicemente è una prospettiva diversa di vedere le domande...Non sto parlando di domande esistenziali, certo che no, sarebbe troppo quello, ma sono le classiche domande che ti inebetiscono, che ti fermano, ti bloccano e ti portano a chiederti se tutto quello che stai facendo e tutto quello che ti circonda ha un senso...

Non devi dare addito alle voci, non devi sperare che si mettano a tacere però perchè latenti ritornano a farsi sentire, a domandare, hanno fame di vedere un traguardo, di prendersi qualcosa, e intanto ronzano, accompagnate da un caldo torrido che sembra quasi uscito da un film, che non ti lascia scampo, che ti fa sognare cose intangibili...

Luglio è arrivato puntualmente col suo bagaglio di sorprese...Potrebbe essere dannoso...




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 16 maggio 2011 - ore 11:46


frammenti frutto di una visione distorta - pt.37
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Il mal di denti è una delle cose più fastidiose del mondo credo...Non riesci a fare nulla, sei bloccato, sei impotente di fronte al dolore che ti prende e ti dà ancora più fastidio l’idea di doverti far mettere le mani in bocca per ovviare a questo problema...
Ma a parte questo è bello ripensare e ricordare la preparazione dell’evento cui ho partecipato settimana scorsa in veste di eremita...Si si, avete capito bene, eremita...
La cornice veronese ha ospitato una sorta di festa a tema nel dopo cena per tutti gli espositori di una fiera sull’automobilismo e sulle concessionarie a quanto ho capito, e il sottoscritto insieme ad altri 4 coraggiosi abbiamo allestito il tutto (o quasi) nell’arco di una giornata, per donare qualcosa di piacevole e gradevole alle persone durante la nottata veronese...

Detto questo nulla di speciale, dato che il pomeriggio è trascorso tra lavori forzati a spostare vetture da corsa, tra improvvisate voci da cartone fatte con l’elio in gola, e tra sudore e corse a destra e manca dovute al caldo asfissiante della settimana scorsa...

Anyway, la sera prende forma l’idea più balzana che potesse realizzarsi, ovvero darmi una tonaca di color marrone, tingermi il viso di nero con dei colori ad olio e andare in giro a dare un bigliettino che altro non era che un biglietto da visita della festa: per la serie, l’eremita che è personaggio mistico e che deve lasciarti nel dubbio, ti consegna una cosa talmente ovvia che vorresti prenderlo a calci nelle gengive...

Ma al di là di tutto ciò è stato un esperimento-esperienza interessante, anche per il fatto di aver visto un mondo completamente diverso, ovvero quello degli eventi e dell’organizzazione di questi...

Il duro ritorno alla realtà non è stato dei migliori però...A parte il rompimento di maroni del dover studiare e del dover tornare al solito tran tran che ha una punta di monotonia ma che dopo le esagerazioni del V party mi stava addosso benissimo...

Vi terrò aggiornati sugli sviluppi del mio povero dente, perchè so che la mia salute vi sta a cuore...Muahahahahahahahahahaha


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 4 maggio 2011 - ore 12:08


time-out....
(categoria: " Vita Quotidiana ")


come diavolo si inseriscono i video su sto blog?!?!?



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 3 maggio 2011 - ore 10:33


frammenti frutto di una visione distorta - pt.36
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Lontano, sempre più lontano, non te ne accorgi ma cadi sempre più lontano e cadi sempre da più in alto di quello che credi e se poi ti fai male non dirmi che non te l’avevo detto, non dirmi che le cose non si capiscono...Continua a fare finta di nulla, a viaggiare nel tuo mondo fatto delle tue cose, prima o poi ti accorgerai che chi sta dall’altra parte non regge, che chi cerca di fare il possibile poi si ritrova a combattere contro l’impossibile...
Ce la racconteremo prima o poi...Ce la racconteremo davanti ad un amaro che sa di cose passate, davanti ad una piazza che sa di futuro, davanti a gente stranita che guarderà il cielo con indifferenza...Non chiedermelo poi...




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 27 aprile 2011 - ore 17:44


frammenti frutto di una visione distorta - pt.35
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Il 25 aprile, la pasquetta, la festa....Sono stati due giorni che hanno implicato uno sforzo fisico-logistico da non sottovalutare...
Nell’ordine sparso ecco i vari eventi:
- il furgoncino
- la fuga per recuperare le carbonelle
- i narghilè multipli
- i narghilè presunti
- i rumeni accampati tutta la notte
- la musica balcanica a ripetizione
- l’insonnia
- i turni di guardia
- le torce che illuminavano poco
- il vino
- la birra
- il tronco rubato ai rumeni e che ne ostentavano la proprietà...
- il coltellino smarrito
- la torta salata della Pam
- l’allergia del Bucc
- il cibo degli Dei
- il cibo buono e desiderato
- la gente all’improvviso
- le sparizioni tattiche
- le frasi nel cuore della notte
- le bronze
- la rete da pallavolo
- il touch rugby
- sciallarsi
- l’altalena
- l’amaca
- i picchetti persi
- la difficoltà nel rifare su la tenda...
- la fuga
- i rave presunti o probabili

Le solite giornate interessanti insomma...



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 22 aprile 2011 - ore 11:48


frammenti frutto di una visione distorta - pt.34
(categoria: " Vita Quotidiana ")




We must play our lives like soldiers in the field
But life is short I’m running faster all the time
Strength and beauty destined to decay
So cut the rose in full bloom

’Til the fearless come and the act is done
A love like blood, a love like blood

Everyday through all frustration and despair
Love and hate fight with burning hearts
’Til legends live and man is god again
(And self-preservation rules the day no more)

We must dream of promised lands and fields
That never fade in season
As we move towards no end we learn to die
Red tears are she’d on grey

Perfetta colonna sonora di un giovedì sera che non dimenticherò facilmente...



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 20 aprile 2011 - ore 10:05


frammenti frutto di una visione distorta - pt.33
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Oggi sono un pò così...Giocherellone diciamo...



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
OTTOBRE 2018
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31